Ginevra Amadio
Ginevra Amadio

Ginevra Amadio

Ginevra Amadio si è laureata con lode in Scienze Umanistiche presso l’Università Lumsa di Roma con tesi in letteratura italiana contemporanea dal titolo “Raccontare il terrorismo: Il mannello di Natascia di Vasco Pratolini”. Interessata al rapporto tra letteratura, movimenti sociali e violenza politica degli anni Settanta, ha proseguito i suoi studi laureandosi con lode in Filologia Moderna presso l’Università di Roma La Sapienza con tesi magistrale dal titolo “Da piazza Fontana al caso Moro: gli intellettuali e gli anni di piombo”. È giornalista pubblicista e collabora con webzine e riviste culturali occupandosi prevalentemente di letteratura otto-novecentesca, cinema e rapporto tra le arti. Sue recensioni sono apparse in Oblio (Osservatorio bibliografico della letteratura otto-novecentesca) e sulla rivista del Premio Giovanni Comisso. Per Treccani.it – Lingua Italiana ha pubblicato un contributo dal titolo “Quarant’anni fa, anni di piombo”, sulle derive linguistico-ideologiche che segnano l’immaginario dei Settanta.

Parliamone...