Gerda Stevenson
Gerda Stevenson

Gerda Stevenson

Gerda Stevenson è scrittrice, attrice, regista teatrale e cantautrice pluripremiata. Ha lavorato per il teatro, la televisione, la radio, il cinema e l’opera, nel Regno Unito e all’estero. La sua attività è finanziata dallo Scottish Arts Council e da Creative Scotland. Ha vinto i premi per la poesia YES Arts Festival Poetry Challenge nel 2013 e il Robert Tannahill Poetry Prize nel 2017. La sua opera teatrale “Federer Versus Murray”, diretta dall’autrice, è arrivata nel 2012 sulle scene di New York e lì pubblicata sulla rivista Salmagundi. Nel 2014 è stata nominata Scots Singer of the Year all’MG Alba Scots Trad Music Awards in seguito all’uscita dell’album “Night Touches Day” con le sue canzoni.

Ha scritto copiosamente per la radio, incluse opere originali e riscritture di romanzi scozzesi. La sua prima raccolta di poesie, “If This Were Real” (Smokestack Books, 2013), è stata pubblicata nel 2018 da Edizioni Ensemble, Roma, con il titolo “Se questo fosse vero”, nella traduzione in italiano di Laura Maniero.

Gerda ha scritto l’introduzione biografica e una serie di poesie per il libro “Inside & Out: The Art of Christian Small” di cui ha anche curato l’edizione (Lyne Press, 2018, ora pubblicato da Scotland Street Press, 2019). Il suo libro più recente è “Edinburgh”, una collaborazione con il fotografo paesaggista scozzese Allan Wright. Del libro ha scritto l’introduzione e una sequenza di ventidue poesie (Allan Wright Photographic, 2019). La ricordiamo come la madre di Murron MacClannough nella pellicola Braveheart di Mel Gibson, agli ascoltatori della radio britannica la sua voce è familiare come lettrice di racconti e adattamenti. Un’artista con una lunga esperienza nella recitazione: ha vinto il premio BAFTA come migliore attrice nel film “Blue Black Permanent”, ed è la fondatrice di “Stellar Quines”, compagnia teatrale femminile tra le più importanti della Scozia.

Parliamone...