Jarosław Mikołajewski
Jarosław Mikołajewski

Jarosław Mikołajewski

[su_dropcap style=”default” size=”3″ class=””]J[/su_dropcap]arosław Mikołajewski vive a Varsavia e nel 1974, dopo aver letto l’appena pubblicata traduzione de “Il mestiere di vivere”, ha deciso di studiare l’italiano per leggere Cesare Pavese.  Ha studiato italianistica negli anni 1978-1983 dopodiché fino al 1998 ha insegnato all’Università di Varsavia la lingua italiana, la poesia italiana del Novecento e Dante.
Fino all’età di 29 anni non ha pubblicato libri perché aveva deciso di non farlo durante le leggi marziali del generale Jaruzelski. Disperato per non poter diffondere i suoi poeti italiani preferiti, ha fondato nel 1988 l’officina Maj per pubblicare piccole raccolte di Sandro Penna e Giacomo Leopardi. Distribuiva gratuitamente le copie per le strade di Varsavia.
 

Leggi l’intervista su Insula europea

Jarosław Mikołajewski Festival europeo di poesia ambientale
 
Ha debuttato nel 1991 con la raccolta “A świadkiem śnieg” (E testimone la neve) con cui ha vinto il premio Iłłakowiczówna per il miglior esordio dell’anno. Ha scritto e pubblicato numerosi libri di poesia, reportage, saggi, libri per bambini e traduzioni. È particolarmente orgoglioso di aver tradotto “Pinocchio” e “Il quaderno di quattro anni” di Montale. È ugualmente felice di aver tradotto anche non poche poesie di due fra i colleghi del Festival europeo della poesia ambiente: Antonella Anedda e Valerio Magrelli. Alcuni suoi testi sono su Pelagos letteratura.

Vai al programma

Festival europeo di poesia ambientale

Parliamone...